BANDIERA BLU PER BELLARIA IGEA MARINA

Anche quest’anno la nostra città riceve il “MARCHIO DI QUALITA’ AMBIENTALE E TURISTICA” rappresentato simbolicamente dalla Bandiera Blu.
Per il tredicesimo anno consecutivo la Fee (Foundation for Environmental Education) conferisce l’ambito riconoscimento a Bellaria Igea Marina.
La Bandiera Blu rappresenta simbolicamente i grandi risultati ambientali raggiunti dalla nostra località, a partire dalle ottime e stabili condizioni di qualità delle acque di balneazione.
Questo riconoscimento internazionale è stato istituito dal 1987 e viene assegnato annualmente come marchio di qualità oggettivo ed autorevole in decine di paesi di tutto il mondo con il supporto di due agenzie ONU: l’UNEP (Programma delle Nazioni Unite per l’Ambiente) e l’UNWTO (Organizzazione Mondiale del Turismo).

I punti fermi dell’Estate

La stagione balneare in Emilia-Romagna partirà ufficialmente il 29 maggio.
Lo indica l’ordinanza regionale balneare 2021 che sancisce la contemporanea entrata in servizio dei bagnini di salvataggio.
La fine della stagione è prevista per il secondo weekend di settembre.
Le regole da seguire saranno più o meno quelle della stagione estiva 2020: mascherine da indossare negli spazi al chiuso, ombrelloni che dovranno occupare una superficie di almeno 12 metri quadrati, con una piccola deroga a 10,5 metri per le spiagge più piccole.
Una piccola novità dovrebbe arrivare dalla possibilità di collocare tavoli e sedie anche vicino alle cabine per
incentivare il servizio di delivery con la consegna di pasti caldi sotto l’ombrellone.
Vedremo.
Le spiagge libere non saranno completamente libere, ma a numero chiuso allo scopo di evitare assembramenti. Probabilmente si vedranno hostess e steward che accompagneranno i turisti in spiaggia e che avranno soprattutto il compito di presidiare gli ingressi.
Via libera ai giochi gonfiabili solo se i bambini potranno stare ad almeno un metro di distanza tra loro, con sorveglianza affidata ai genitori o alle tate. Due metri, invece, per le attività sportive, dai racchettoni al puddle al beach volley.
E’ importante quello che avverrà a partire dal 15 luglio: lo stop all’uso di plastica monouso, per rendere finalmente le spiagge “plastic free”.
Questo è il quadro generale di regole da seguire per la stagione estiva fissate dalla Regione.
Comunque i singoli comuni sono liberi di dare indicazioni ulteriori legate alle caratteristiche specifiche dei loro arenili.
La Caravella cercherà con piacere di tenervi informati.