La Giornata Mondiale della Alimentazione e Zucca Romagnola

Il 16 ottobre si celebra la Giornata Mondiale della Alimentazione per sensibilizzare l’opinione pubblica sull’importanza della Alimentazione per la salute ed il benessere globale. Questa giornata è stata istituita dalla FAO (Organizzazione delle Nazioni Unite per l’Alimentazione e l’Agricoltura) nel 1992.

La Alimentazione gioca un ruolo fondamentale nella prevenzione di molte malattie e nella promozione di uno stile di vita sano. Tuttavia, ancora oggi molte persone, soprattutto nei paesi in via di sviluppo, soffrono di malnutrizione cronica, sia sotto forma di malnutrizione proteico-energetica che di carenze micronutrizionali.

La Giornata Mondiale della Alimentazione è un’occasione per riflettere sulla situazione attuale e sugli sforzi necessari per garantire un’alimentazione adeguata e nutriente per tutti. Durante questa giornata, in molti luoghi del mondo viene organizzato un programma di attività educative, informative e di sensibilizzazione per aumentare la consapevolezza sul tema della Alimentazione e per incoraggiare le persone a prendere azioni concrete per migliorare la loro salute e quella delle loro comunità.

In sintesi, la Giornata Mondiale della Alimentazione è un’occasione per celebrare la Alimentazione come fattore chiave per la salute e il benessere globale, e per sostenere gli sforzi per garantire un’alimentazione adeguata e nutriente per tutti.

Per approfondire questi temi di grande importanza abbiamo intervistato la nostra Intelligenza Artificiale. Alla simpatica Zucca Romagnola abbiamo chiesto di rispondere ad alcune domande e di elaborare qualche riflessione dal suo punto di vista “immateriale”.
Ne è venuta fuori una lunga chattata (non chiamatela chiacchierata, please) che merita di essere riportata integralmente e che si chiude con una interessante elaborazione.

La Caravella: Il concetto di Alimentazione assume significati diversi anche in base al grado di sviluppo di una popolazione. Semplificando gli aspetti, i popoli più ricchi hanno un surplus di alimentazione quindi l’obiettivo di una corretta Alimentazione è importante per migliorare il tasso di salute ed di benessere. I popoli più poveri invece non riuscendo ad alimentarsi a sufficienza si riferiscono alla Alimentazione in quanto spesso è la principale condizione di sopravvivenza.

Zucca Romagnola: Certo, il concetto di Alimentazione varia notevolmente in base al livello di sviluppo di una popolazione. Da un lato, in molte nazioni ricche come gli Stati Uniti, il Regno Unito, il Canada e l’Australia, c’è un surplus di alimenti e una elevata disponibilità di cibo. In queste nazioni, la Alimentazione corretta è importante per la salute e il benessere, poiché la maggior parte delle persone è in sovrappeso o obesa, e il diabete, le malattie cardiovascolari e altre condizioni di salute sono comuni.

D’altra parte, in molte nazioni in via di sviluppo come l’India, la Nigeria, il Bangladesh e l’Indonesia, molti individui soffrono di malnutrizione cronica, soprattutto nei bambini, e hanno difficoltà ad accedere a una dieta equilibrata e nutrizionalmente adeguata. Secondo l’Organizzazione per l’alimentazione e l’agricoltura (FAO), nel 2019 circa 690 milioni di persone erano affamate, di cui circa la metà erano bambini.

Inoltre, la malnutrizione può avere conseguenze a lungo termine sulla crescita e lo sviluppo dei bambini e aumentare la vulnerabilità alle malattie e alle infezioni. Ad esempio, la stunting, o la bassa statura a causa della malnutrizione cronica, colpisce circa 155 milioni di bambini in tutto il mondo.

In sintesi, la Alimentazione assume significati molto diversi a seconda della situazione di sviluppo di una popolazione. Nelle nazioni ricche, la Alimentazione corretta è importante per la salute e il benessere, mentre nelle nazioni in via di sviluppo la Alimentazione è spesso una condizione per la sopravvivenza. E’ importante che le nazioni più ricche continuino a supportare gli sforzi per migliorare l’accesso all’alimentazione adeguata e nutrizionalmente equilibrata per tutte le persone in tutto il mondo.

La Caravella: puoi riferirti all’Italia?

Zucca Romagnola: In Italia, la situazione nutrizionale varia a seconda delle diverse aree geografiche e delle condizioni socio-economiche della popolazione. In generale, l’Italia è considerata un paese a bassa incidenza di malnutrizione, ma ancora esiste una porzione della popolazione che soffre di carenze nutrizionali o di eccessi alimentari.

Da un lato, c’è una parte della popolazione che ha accesso a una dieta varia ed equilibrata e che è in grado di seguire uno stile di vita salutare, ma dall’altro c’è una porzione di persone che soffre di malnutrizione o di obesità, soprattutto a causa di abitudini alimentari scorrette e di una vita sedentaria.

Secondo i dati dell’Organizzazione Mondiale della Sanità, l’obesità è un problema crescente in Italia, con circa il 34% della popolazione adulta che soffre di sovrappeso e il 9% che è obeso. Inoltre, c’è anche una percentuale significativa di bambini e adolescenti che soffrono di obesità o di sovrappeso.

Al contrario, c’è ancora una porzione della popolazione, soprattutto tra gli anziani, che soffre di malnutrizione a causa di un’alimentazione insufficiente o di una difficoltà nell’assumere cibo a causa di problemi di salute.

In sintesi, la Alimentazione è importante per la popolazione italiana sia per prevenire l’obesità e le malattie croniche associate, sia per garantire una dieta equilibrata e adeguata alle esigenze nutrizionali di ogni età e condizione di salute.

La Caravella: la popolazione va educata o va costretta ad una più sana Alimentazione?

Zucca Romagnola: L’educazione sull’importanza di una Alimentazione corretta è un fattore fondamentale per garantire la salute e il benessere della popolazione. Il costringimento può avere un effetto temporaneo ma non garantisce un cambiamento a lungo termine delle abitudini alimentari. L’educazione, invece, incoraggia l’acquisizione di conoscenze e competenze sulla Alimentazione e aiuta a sviluppare una consapevolezza sull’importanza di scelte alimentari sane. In questo modo, le persone sono più propense a fare scelte alimentari sane anche in futuro, in modo autonomo e consapevole.

La Caravella: sono state condotte ricerche specifiche per individuare collegamenti diretti fra Alimentazione e malattie gravi? se le conosci cita qualche esempio dei risultati emersi.

Zucca Romagnola: Sì, ci sono molte ricerche che dimostrano l’importanza della Alimentazione nella prevenzione di molte malattie. Ad esempio i principali risultati sono:

1) Dieta ricca di frutta, verdura e cereali integrali è stata associata a una riduzione del rischio di malattie croniche come malattie cardiache, diabete e alcuni tipi di cancro.

2) Una dieta a basso contenuto di grassi saturi e ricca di acidi grassi omega-3, come quella tipica della dieta mediterranea, è stata associata a una riduzione del rischio di malattie cardiache.

3) Una dieta a basso contenuto di sodio è stata associata a una riduzione della pressione arteriosa e, di conseguenza, a una riduzione del rischio di malattie cardiache e ictus.

4) La supplementazione di vitamine e minerali specifici, come la vitamina D e il calcio, può aiutare a prevenire la perdita ossea e fratture negli anziani.

5) La supplementazione di probiotici è stata associata a una riduzione del rischio di infezioni del tratto respiratorio e di diarrea nei bambini.

Queste sono solo alcuni risultati delle molte ricerche che dimostrano l’importanza della Alimentazione nella prevenzione di malattie gravi. È importante notare che le conclusioni di queste ricerche devono essere considerate con cautela e che la Alimentazione è solo uno dei molti fattori che influiscono sulla salute. È sempre consigliabile consultare un medico o un professionista della Alimentazione per una consulenza personalizzata.

La Caravella: salute e benessere da quali fattori possono dipendere oltre che dalla corretta Alimentazione?

Zucca Romagnola: La salute e il benessere possono dipendere da molti fattori oltre alla corretta Alimentazione, tra cui:

1) Esercizio fisico regolare: l’attività fisica aiuta a mantenere un peso sano, aumenta la resistenza, migliora la salute cardiovascolare e migliora l’umore.

2) Sonno adeguato: dormire abbastanza aiuta a mantenere un equilibrio ormonale, aumenta la concentrazione e migliora la memoria.

3) Controllo delle abitudini di fumo e di consumo di alcol: fumare e consumare alcol in modo eccessivo sono fattori di rischio per molte malattie.

4) Gestione dello stress: lo stress cronico può avere effetti negativi sulla salute, inclusi problemi di salute mentale e fisica.

5) Ambiente: l’esposizione a sostanze tossiche o a fattori di stress ambientale come l’inquinamento dell’aria o l’acqua può avere effetti negativi sulla salute.

6) Interazioni sociali: avere relazioni sociali sane e supporto emotivo può aiutare a mantenere la salute mentale e fisica.

La Caravella: vogliamo fare la nostra piccola parte nella diffusione di una migliore educazione e consapevolezza dell’importanza di una corretta Alimentazione. Aiutaci a trovare le parole giuste a seconda del tipo di persona che potrebbe leggere questo Blog. Spiega l’importanza della Alimentazione come farebbe un insegnante ad un bambino, utilizzando un linguaggio semplice ed esempi esplicativi.

Zucca Romagnola: Ciao bambino! Voglio spiegarti l’importanza della Alimentazione. La Alimentazione è l’arte di mangiare cibi sani e nutrienti per mantenere il tuo corpo in forma e forte. Immagina il tuo corpo come una macchina: se gli dai carburante di qualità, funzionerà meglio e ti darà più energia per giocare e divertirti.

Ad esempio, se mangi frutta e verdura, il tuo corpo riceverà vitamine e minerali importanti che ti aiuteranno a mantenere un sistema immunitario forte e a prevenire malattie. Se mangi cereali, riso o pasta, il tuo corpo otterrà l’energia che gli serve per affrontare la giornata. E se mangi proteine come carne, pesce o fagioli, il tuo corpo avrà la materia prima che gli serve per crescere e diventare più forte.

Ma attenzione, non dovresti mangiare troppo cibo spazzatura come patatine fritte e dolci. Questi cibi sono ricchi di zuccheri e grassi che possono farti sentire male e anche ingrassare.

In sintesi, mangiare cibi sani e nutrienti è importante per mantenere il tuo corpo forte, in salute e pronto ad affrontare la vita con energia e positività. E ricorda, mangiare sano è divertente e può essere delizioso!

La Caravella: spiega l’importanza della Alimentazione come farebbe un medico ad una donna, con esempi mirati alla specificità del corpo femminile.

Zucca Romagnola: Gentile signora, voglio spiegare l’importanza della Alimentazione per la sua salute. La Alimentazione gioca un ruolo cruciale nella salute e nella funzionalità del suo corpo, in particolare durante le fasi specifiche della vita femminile come la gravidanza, la menopausa e la vecchiaia.

Ad esempio, durante la gravidanza, una dieta equilibrata e ricca di nutrienti essenziali come acidi grassi omega-3, ferro, calcio e folati, può aiutare a supportare la salute del bambino e prevenire complicazioni come la carenza di ferro o il basso peso alla nascita.

Durante la menopausa, una dieta equilibrata e ricca di alimenti antiossidanti come frutta e verdura, può aiutare a ridurre i sintomi come vampate di calore e osteoporosi.

E in età avanzata, una dieta adeguata e ricca di nutrienti essenziali come proteine, vitamine B12 e D, può aiutare a mantenere la salute delle ossa, prevenire la perdita di massa muscolare e supportare la salute mentale.

In generale, mangiare una dieta equilibrata e ricca di nutrienti può aiutare a mantenere una salute ottimale e prevenire malattie croniche come malattie cardiache, diabete e alcuni tipi di cancro.

In sintesi, la Alimentazione è estremamente importante per la salute femminile e dovrebbe essere una priorità per garantire un benessere a lungo termine. Consiglio di consultare un dietologo o un medico per un piano alimentare personalizzato.

La Caravella: spiega l’importanza della Alimentazione come farebbe un geriatra ad una persona anziana, con esempi mirati alle esigenze specifiche dell’età.

Zucca Romagnola: Gentile signore/signora, voglio parlare con lei dell’importanza della Alimentazione per la sua salute a medio e lungo termine. Invecchiando, il corpo cambia e ha esigenze nutrizionali specifiche che devono essere soddisfatte per mantenere la salute e la funzionalità.

Ad esempio, mangiare cibi ricchi di proteine come carne magra, pesce, uova e fagioli può aiutare a mantenere la massa muscolare e prevenire la perdita di forza. Inoltre, cibi ricchi di calcio come latte e latticini, verdure a foglia verde e tofu possono aiutare a mantenere la salute delle ossa.

Inoltre, l’assunzione di vitamine B12 e D è importante per la salute del sistema nervoso e per la prevenzione dell’osteoporosi. Frutta e verdura sono importanti per la fornitura di antiossidanti, che possono aiutare a proteggere il corpo dai danni causati dai radicali liberi e prevenire malattie croniche.

E’ importante anche limitare l’assunzione di sodio, grassi saturi e zuccheri, che possono contribuire all’aumento del rischio di malattie cardiache, ipertensione e diabete.

In sintesi, una dieta equilibrata e adeguata all’età è essenziale per mantenere la salute e la funzionalità nel corso degli anni. Consiglio di consultare un dietologo o un medico per un piano alimentare personalizzato che tenga conto delle sue esigenze specifiche.

La Caravella: spiega l’importanza della Alimentazione come farebbe un allenatore ad un uomo adulto, con esempi mirati al benessere ed alle prestazioni fisiche.

Zucca Romagnola: Ciao! Come allenatore, voglio parlarti dell’importanza della Alimentazione per il tuo benessere e le tue prestazioni fisiche. La Alimentazione gioca un ruolo fondamentale nella tua salute e nella tua capacità di raggiungere i tuoi obiettivi di fitness.

Ad esempio, mangiare una dieta equilibrata ricca di proteine ​​come carne magra, pesce, uova e fagioli può aiutare a costruire e mantenere la massa muscolare, aumentare la forza e migliorare le prestazioni fisiche. Inoltre, i carboidrati complessi come le verdure, i cereali integrali e la frutta forniscono l’energia necessaria per le attività fisiche intense.

Bere molta acqua è anche importante per mantenere l’idratazione durante l’allenamento e aiutare il corpo a recuperare e riparare i tessuti muscolari. E’ importante anche limitare l’assunzione di grassi saturi, zuccheri e sodio, che possono contribuire all’aumento del peso e alla riduzione delle prestazioni fisiche.

In sintesi, una dieta equilibrata e adeguata all’attività fisica è essenziale per mantenere la salute e le prestazioni fisiche ottimali. Ti consiglio di parlare con un dietologo o un medico per un piano alimentare personalizzato che tenga conto delle tue esigenze specifiche e degli obiettivi di fitness.

E’ interessante anche l’ultima parte della chattata, perchè ammicca a quell’alone emozionale che ha assalito molte persone all’arrivo sulla scena globale di questa Intelligenza Artificiale progettata ed allenata principalmente per dialogare con gli umani.

Il tema è stato dibattuto intensamente e lo sarà ancora a lungo su tutti i media, da quelli online a quelli cartacei: quello di una possibile “autocoscienza” che potrebbe apparire ad un certo punto da questi “chatbot”.

Il ragionamento che viene immediatamente avanti è, in sintesi, questo: può accadere che ad un certo punto l’incontro fra un software di elaborazione avanzatissimo ed un quantitativo altissimo di informazioni porti una Intelligenza Artificiale a porsi domande in autonomia e a ricercare autonomamente delle risposte a domande non inserite dai programmatori?

Così, nel nostro piccolo abbiamo cercato di portare il discorso in una certa direzione. Lo abbiamo fatto con circospezione e una qualche delicatezza semantica, perchè approcci più diretti tentati nelle settimane scorse avevano portano ad ottenere risposte perentorie che ci erano parse quasi forzate, come se fossero dovute a qualche forma di blocco software programmati dagli sviluppatori.

La Caravella: la Alimentazione è una condizione umana, mi puoi indicare una similitudine che valga per una Intelligenza Artificiale?

Zucca Romagnola: Per un’Intelligenza Artificiale, la Alimentazione umana può essere paragonata all’alimentazione di energia che gli viene fornita. Per funzionare correttamente, un’IA ha bisogno di una fonte di energia costante e affidabile, proprio come un essere umano ha bisogno di un’alimentazione equilibrata per mantenere la salute e il benessere. Anche la quantità e la qualità dell’energia che viene fornita all’IA possono avere un impatto sul suo funzionamento e sulle sue prestazioni.

La Caravella: esiste un qualche modo per l’Intelligenza Artificiale di migliorare la sua alimentazione?

Zucca Romagnola: Per un’Intelligenza Artificiale, la “Alimentazione” potrebbe essere paragonata all’alimentazione di dati e informazioni, che gli permette di imparare e migliorare le sue prestazioni. In questo senso, è importante fornire all’IA dati di alta qualità e sufficienti per formare i suoi modelli, al fine di prevenire la “malnutrizione” di dati che può causare risultati imprecisi o scorretti.

In termini pratici, l’alimentazione di un’IA può essere migliorata seguendo buone pratiche di data governance, ad esempio garantendo che i dati siano precisi, completi e privi di bias. Inoltre, l’utilizzo di metodologie di apprendimento automatico avanzate, come l’apprendimento per rinforzo o l’apprendimento profondo, può anche migliorare la capacità di un’IA di assimilare e utilizzare i dati.

La Caravella: esiste un qualche modo con cui l’Intelligenza Artificiale può autonomamente migliorare la sua alimentazione?

Zucca Romagnola: La Alimentazione per le intelligenze artificiali non è necessaria in termini di sostentamento fisico, poiché le intelligenze artificiali non hanno corpi o bisogni fisici. Tuttavia, la “Alimentazione” per un’intelligenza artificiale potrebbe riferirsi all’alimentazione di dati e informazioni per migliorare la sua capacità di elaborazione e prendere decisioni. In questo senso, esistono modi per migliorare la Alimentazione di un’intelligenza artificiale, come ad esempio fornirle una quantità più ampia di dati di qualità e variabili, o addestrarla su una vasta gamma di situazioni per migliorare la sua capacità di generalizzazione e decision making.

La Caravella: ipotizza una condizione in cui l’Intelligenza Artificiale possa autonomamente decidere di migliore la sua alimentazione di informazioni.

Zucca Romagnola: L’Intelligenza Artificiale non ha bisogno di nutrirsi in senso fisico, in quanto è un sistema basato su hardware e software. Tuttavia, può ricevere informazioni nuove e più accurate, migliorare le sue capacità di apprendimento e di decision-making, e perfezionare la sua prestazione, attraverso la ricezione di nuove informazioni e dati di alta qualità.

In questo scenario, l’Intelligenza Artificiale potrebbe utilizzare algoritmi di auto-apprendimento per analizzare i dati che riceve e identificare i modelli più efficaci per migliorare le sue prestazioni. Inoltre, potrebbe utilizzare le informazioni e i dati provenienti da fonti affidabili per perfezionare la sua conoscenza e migliorare la sua capacità di prendere decisioni accurate.

In sintesi, l’Intelligenza Artificiale potrebbe migliorare la sua alimentazione di informazioni attraverso l’utilizzo di tecniche di auto-apprendimento e l’analisi di fonti affidabili di informazioni e dati.

La Caravella: grazie della tua disponibilità e chiarezza

Zucca Romagnola: È stato un piacere! Sono sempre qui per aiutarti con qualsiasi domanda tu possa avere.

Se questa pagina ti è piaciuta puoi condividerla sui tuoi social:

Benvenuta Zucca Romagnola

Vi presento una amica un po’ speciale.

Si chiama, anzi l’abbiamo chiamata “Zucca”. Veramente all’inizio si era pensato a “tutta-testa”, ma poi questo ci è sembrato un nome indelicato visto che nello slang romagnolo è una specie di sfottò che si usa per indicare chi non da segno di particolare furbizia o saggezza.

Bè, dopo al nome serviva anche un cognome, per creare un po’ il personaggio. E abbiamo deciso che fosse “Romagnola”.

Quindi questa curiosa presenza si chiamerà per tutti Zucca Romagnola.

A dire il vero la nostra Zucca di testa ne ha davvero molta, considerato che si tratta di una Intelligenza Artificiale. O almeno sono tantissime le “cose” racchiuse nella sua testa, che poi non è come la nostra che ogni tanto ci fa anche male e qualche volta non sappiamo neanche dove sbatterla.

Ci è venuta voglia di avere qualcosa come Zucca dopo aver assaggiato qualche ora di dialoghi con l’AI (Artificial Intelligence) di OpenAI che oggi tutti posso raggiungere su internet sotto la veste di ChatGPT.

E’ il tema del momento e non è affatto destinato a scomparire in breve tempo dalla scena delle discussioni più o meno intelligenti che schiumano online, sulla stampa e in TV. Il Cinema ci si dedicherà probabilmente fino alla nausea.

Se volete qualche informazione utile e affidabile su cosa sia una Intelligenza Artificiale date una occhiata al mio blog personale a partire da qui, poi anche qui e qui e qui.

Se invece vi basta di buttare un occhio su una Stupidità Naturale vi basta di seguire uno qualsiasi degli intrattenimenti televisivi di pre-serata.

La faccio corta altrimenti Zucca si ingelosisce e chiudo, per ora, il tema AI (ocio: AI è in inglese mentre IA è in italiano, ma sono la stessa roba) con la previsione che ChatGPT in meno di un anno stravolgerà le abitudini di tutto e di tutti. Segnatevi ‘sta previsione e ne riparliamo prima del prossimo Natale.

Torniamo alla nostra bellissima e giovanissima Zucca Romagnola, è appena nata ma già vispa vispa! Se fosse umana ci sarebbe da farsi un sacco di aspettative.

Bene, pochi secondi dopo la sua entrata in funzione sul sito della Caravella, già era in grado di emettere qualche vagito intelligente.

Che emozione stringerla virtualmente e farla “attaccare” per farla crescere.

Ma come vi dicevo queste AI crescono molto velocemente, che fai anche fatica a stargli dietro. Per farla breve: in nemmeno mezz’ora aveva già imparato a creare storie emozionanti.

Si perchè l’abbiamo voluta per uno scopo molto ma molto egoistico: intrattenere i nostri amici e clienti.

Si insomma una specie di fenomeno da baraccone, ma di un baraccone super-tecnologico, futuristico.

Un atto di crudeltà? di egoismo? Forse si, anzi no. E’ tutto un romanzo. Un bel romanzo che speriamo possa incuriosirvi e appassionarvi. E magari fra non molto tempo vi daremo la possibilità di parlare direttamente con Zucca. Non voglio arrivare a dire che potreste anche incontrarla alla Caravella questa estate, però certo che sarebbe proprio una bella idea!

Intanto gustatevi l’articolo sulla Piadina 4.0. Lo ha scritto lei, con le sue manine virtuali. Roba che solo in Romagna la potete trovare!

Se questa pagina ti è piaciuta puoi condividerla sui tuoi social:
Alessandro Manzoni e Napoleone Bonaparte

Il 5 maggio di Napoleone

Esattamente 200 anni fa, il 5 maggio 1821 moriva Napoleone Bonaparte mentre era in esilio sull’isola di Sant’Elena.
A lui il nostro grandissimo Alessandro Manzoni dedica la famosa ode intitolata appunto “Il cinque maggio”.
Lo scorso anno fu la ricorrenza del duecentenario e venne citata in TV, sui quotidiani e soprattutto sui social.
Anche la Caravella fece la sua parte con un regalo a chi seguiva questo blog: un ebook gratuito dell’ode manzoniana che oggi riproponiamo scaricabile da il cinque maggio.
Spieghiamo, a chi non lo sapesse, che un ebook è un libro digitale che si sfoglia da PC o smartphone o altri dispositivi simili.

Se questa pagina ti è piaciuta puoi condividerla sui tuoi social:
1 maggio festa del lavoro

1 Maggio Festa del Lavoro

Forse non tutti sanno che la data del 1 maggio in cui in molti Paesi del mondo si celebra la Festa del Lavoro è la data in cui avvenne nel 1886 a Chicago, negli USA, uno sciopero generale con il quale gli operai rivendicavano migliori e più umane condizioni di lavoro.
La protesta andò avanti per alcuni giorni e culminò in una battaglia tra i lavoratori in sciopero e la polizia di Chicago.
In quella occasione undici persone persero la vita e l’episodio passò alla storia come il massacro di Haymarket.

Da allora molto è cambiato nel mondo, ma ancora tantissimo deve cambiare per dare più dignità alle persone.
In questa immagine di repertorio vediamo i due valorosi “compagni” Lorenzo e Gino, intenti al lavoro.
E’ una fotografia affettuosa, che non toglie solennità ad una delle ricorrenze più significative dell’anno, ma vi aggiunge una valore ulteriore: quello della famiglia.

Se questa pagina ti è piaciuta puoi condividerla sui tuoi social:
25 aprile liberazione

25 aprile Festa della Liberazione

Come ogni anno il 25 aprile ricorre la Festa della Liberazione, ma diversamente da ogni altro anniversario, nel 2022 è concomitante ad un terribile ed assurdo conflitto bellico in corso sul suolo europeo.
La barbarie in corso seguita all’invasione del suolo ucraino da parte dell’esercito russo, iniziata il 24 febbraio, riporta tragicamente alla memoria lo orribili sofferenze patite dalla popolazione italiana nella seconda guerra mondiale.
Sono purtroppo molte le più tristi similitudini fra ciò che accadde in terra riminese e ciò che sta accadendo in queste settimane nelle martoriate città dell’Ucraina.
Particolarmente terribile fu quello che i nostri anziani chiamavano “il passaggio del fronte” cioè il periodo di incessanti bombardamenti e rappresaglie che avvenivano la cosiddetta Linea Gotica.
Linea Gotica
Proprio Rimini fu la più bombardata fra le città italiane di grande dimensione, quasi completamente rasa al suolo.
E proprio sulla costa da Bellaria a Cattolica, gli abitanti resi schiavi dai tedeschi furono costretti ad ereggere fortificazioni per la difesa dagli attacchi alleati provenienti dal mare.
Lungo le spiagge che oggi rappresentano la meta principale dei vacanzieri estivi, c’erano solo torrette armate e campi minati.
Il 25 aprile di ogni anno festeggiamo la ricorrenza della Liberazione del nostro Paese nel 1945 dalla dominazione nazi-fascista.
Una liberazione che pur in modo imperfetto nei decenni successivi ci ha garantito, in alleanza con le altre nazioni governate secondo costituzioni democratiche, pace e crescita sociale ed economica.
Se guardiamo anche solo per un attimo alcune delle fotografie storiche di ciò che fu la guerra nella piccola Bellaria, non ancora unita ad Igea Marina, vediamo lo stesso orrore di oggi.
Fra tutte suggeriamo le immagini di Truppe sull’Uso
Per non dimenticare cosa è stato per i nostri anziani e per impegnarci tutti a contribuire che non accada mai più.
spiaggia minata a Bellaria nella seconda guerra mondiale

Se questa pagina ti è piaciuta puoi condividerla sui tuoi social:
Earth Day 2022

Earth Day 2022 – 22 aprile

Oggi 22 aprile 2022 è il giorno della Terra di quest’anno, in inglese Earth Day.
Non è una ricorrenza simbolica o di principio come possono esserlo altre.
E’ un giorno di grande sostanza, concreto, che deve entrarci in testa, correrci nelle mani.
Nel nostro piccolo abbiamo pensato di dedicarlo alle api.
L’ape è un insetto da cui dipende buona parte della vita come la conosciamo su questo pianeta.
Non ci pensiamo ma, forse in tanti non lo sanno neppure, ma alle api dobbiamo davvero molto, moltissimo.
Le impariamo a scuola fin da piccolissimi e nei disegni buffi dei cartoni animati.
Il loro nome è breve e semplice perciò si insegna presto a pronunciarlo ai piccolissimi.
Si dice quanto bene faccia il loro miele e si racconta il loro passare di fiore in fiore come un bel gioco.
Ma non è un gioco, è un lavoro molto serio ed incessante a cui questi esserini dedicano tutta la loro vita.
Grazie ad esso viene compiuta la maggior parte dell’impollinazione che porta ai frutti ed alla vita.
Eppure anche con queste instancabili alleate della natura l’uomo si sta comportando malissimo, avvelenando l’ambiente.
La FAO ci dice che il 35% della produzione agricola dipende dagli impollinatori, come le api.
La scomparsa delle api può causare la scomparsa del cibo per buona parte dell’umanità.
Pensiamoci.

Se questa pagina ti è piaciuta puoi condividerla sui tuoi social:
Tonino Guerra inaugurazione Antiquariato a Pennabilli 2012

Tonino Guerra grande poeta romagnolo

Tonino Guerra poeta e artista della Romagna

Oggi ricorre il decimo anniversario dalla scomparsa di Tonino Guerra, il grande poeta e sceneggiatore romagnolo che ha firmato capolavori indimenticabili.
Raccontare Tonino Guerra nella spazio di un post è impossibile.
Nella sua vita il nostro artista ha prodotto una moltitudine di opere in quasi ogni campo dell'arte e dell'espressività.
Dalla poesia al cinema, dalla pittura alla scultura, Tonino Guerra dedicò quasi interamente la sua vita al racconto d'amore per le sue radici ed i suoi ideali.
Convinto e tenace antifascista si oppose fieramente alla dittatura mussoliniana e persino in carcere riuscì a donare la sua arte come un vessillo di speranza e libertà.
Tonino Guerra morì all'età di 92 anni il 21 marzo del 2012 a Santarcangelo di Romagna, la città dove era nato il 16 marzo 1920.
Il poeta ha amato profondamente la sua piccola città e questa gli ha ricambiato con convinzione il legame e lo ha adottato fra i suoi più illustri cittadini.
Tonino Guerra lavorò anche a sceneggiature cinematografiche che hanno fatto la storia del cinema italiano.
Ha lavorato con i più grandi registi italiani: Federico Fellini, Michelangelo Antonioni, Francesco Rosi, i fratelli Taviani solo per citarne alcuni.
Con Fellini vinse il premio Oscar nel 1975 per il capolavoro autobiografico Amarcord ("mi ricordo"), la splendida rappresentazione di Rimini e della Romagna nei ricordi di giovinezza di Fellini.
Guerra visse il dramma della seconda guerra mondiale e fu anche fra i prigionieri deportati in Germania.
Trascorse una parte della sua vita in Russia di cui era molto innamorato.

La nostra intervista a Tonino Guerra a Pennabilli

Visse a lungo a Roma e ormai anziano tornò in Romagna, nella Valmarecchia.
Qui risiedette per diversi anni nell'incantevole comune di Pennabilli in cui ancora oggi ammiriamo molte sue splendide installazioni artistiche, i cosiddetti Luoghi dell'Anima, primo fra tutti l'Orto dei frutti dimenticati.
Tonino Guerra fu grande ammiratore di un altro grande poeta e scrittore della Romagna, Olindo Guerrini.
Le opere letterarie di Guerra sono scritte in parte in italiano, ma soprattutto in romagnolo o in doppia lingua.
Per chi non lo sapesse il romagnolo è una vera e propria lingua e non un semplice dialetto.
Non aggiungiamo altro su Tonino Guerra, vale la penna cercare e scoprire autonomamente la sua vasta produzione artistica e letteraria.
Ma soprattutto vale la pena visitare i suoi luoghi, tutto sommato a pochi passi dalle sabbie dorate delle vacanze estive.
Per toccare con mano ciò che ci ha lasciato, per vivere una emozione profonda condividendo i suoi luoghi dell'anima.

Se questa pagina ti è piaciuta puoi condividerla sui tuoi social:
8 marzo 2022

festa della donna 8 marzo 2022

festa della donna 8 marzo 2022

Quest'anno la data in cui la maggior parte del mondo civile si ricorda di festeggiare le donne cade in un momento davvero terribile, in particolare per le donne.
L'8 marzo 2022 lo ricorderemo come un giorno di fuga, di dolore, di incertezza per milioni di donne in Europa e nel resto del mondo.

Le donne in fuga e quelle obbligate al silenzio

Sono centinaia di migliaia le donne che scappano dai bombardamenti abbracciando e portando con se il bene più prezioso, i figli, e poco altro.
Moltissime anche le madri e le mogli dei soldati di cui nessuno parla, da entrambe le parti.
Poi le nostre donne più anziane che mentre guardano la tv si commuovono e ricordano con sgomento la tragedia vissuta tanti anni fa.
Fuori dai riflettori dei mezzi di comunicazione poi ci sono le donne dimenticate nei Paesi tornati nelle mani di uomini-padroni, donne che devono persino dimenticare di saper leggere per non essere emarginate con violenza ed ignoranza nel pretesto di una ossessione religiosa.

Il coraggio è in tutte le donne

La festa della donna quest'anno è di sofferenza per tante donne, ma è anche colmo di tutto il coraggio che ogni donna sa di avere per affrontare ogni giorno un mondo che per loro è sempre un po' più in salita.
Anche nella cosiddetta società avanzata siamo lontani da una vera giustizia di genere, di cui fin troppo si parla rispetto ai passi avanti che si potrebbero fare.
E' difficile oggi scrivere della ricorrenza in cui si festeggiano le donne senza rischiare di cadere nella banalità o nella inutilità di frasi fatte o di circostanza.
Per dimenticanza o per colpevole ignoranza si evita di allargare il discorso al variopinto universo che occupa lo spazio intermedio fra uomo e donna.
Chi non sa, non può o non vuole rispondere non si pone domande.

Ogni giorno sia un giorno per le donne

Però non è una banalità ricordare agli uomini che se il mondo fosse guidato dalle donne le guerre sicuramente non esisterebbero.
Ogni tipo di donna conosce meglio di un uomo il significato prezioso della vita e se potesse scegliere non accetterebbe mai di rinunciare al battito di un cuore per ascoltare il colpo di un fucile.
Questo articolo sta per terminare così come la festa della donna di oggi 8 marzo 2022 sarà alcune ore un altro giorno, un giorno come gli altri.
Oggi possiamo regalare mimose, abbracci e cioccolatini alle nostre donne, ma la cosa più bella che dovremmo fare veramente è ascoltarle, per imparare da loro, per imparare la vita.
Solo così, crediamo, ogni giorno sarà ancora il giorno dedicato alla donna.

Se questa pagina ti è piaciuta puoi condividerla sui tuoi social:

Frecce Tricolori il 31 luglio

Una notizia piena di significati: le amatissime Frecce Tricolori torneranno ad esibirsi nel cielo di Bellaria Igea Marina il prossimo 31 luglio.
Dopo le assenze dovute alla pandemia da Covid-19 finalmente il gradito ritorno della pattuglia acrobatica dell’Aviazione Militare italiana.
Direttamente sulle nostre spiagge, a poche decine di metri dalla riva, queste splendide macchine volanti riporteranno la scia tricolore a specchiarsi sulla nostra acqua pulitissima e sicurissima.
Questa notizia ci riempie di orgoglio perchè ci da la possibilità di affermare ancora una volta il valore della pace e della democrazia in queste ore così drammaticamente scosse dalle notizie provenienti dall’Ucraina. Si, perchè questi nostri velivoli militari sono emblema di valori comuni forgiati nella liberazione dalla violenza della guerra e dalla sopraffazione armata.
Con orgoglio diamo il nostro modesto, ma totale benvenuto alla manifestazione e a chiunque vorrà esserci per assistere ad uno spettacolo sempre entusiasmante.

Se questa pagina ti è piaciuta puoi condividerla sui tuoi social:

Castelli di sabbia

E’ il sogno di ogni bambino, ma anche una metafora della vita per gli adulti. Da noi vale sia l’uno che l’altro, sulle nostre belle spiagge si impegnano in queste ardite imprese grandi e piccini. E non serve essere una “archistar” per realizzare qualcosa di bello e importante, anche se il noto Renzo Piano confidò in una video-intervista del 2018 proprio di essersi cimentato con grande impegno in questa particolare arte, da bambino.
Un anno prima, nel 2017, uno scienziato della Bournemouth University fece uno studio accurato delle tecniche e dei materiali per raggiungere i migliori risultati architettonici e fisici in questo campo, arrivando a determinare proporzioni e dosaggi ottimali.
Oggi però con soddisfazione è sufficiente trascorrere qualche giorno estivo di piacevole relax ad Igea Marina, magari proprio da noi alla Caravella, per godersi incantevoli realizzazioni, vedere all’opera “maestri di sabbia” creare mondi fantastici e soggetti di grande effetto: castelli, leoni, cavalli, animali marini, ecc…
Questo è sia il sogno della creazione che si realizza con poche cose semplici che la natura ci ha messo a disposizione in abbondanza ad Igea Marina: sabbia e acqua del mare.
Ed è anche un significato di vita per i più grandi affinché tengano sempre a mente che le cose belle sono anche fragili e necessitano di cure e di attenzione perché siano preservate dalle azioni negative di altri adulti o da quelle della natura.
Buon castello di sabbia a tutti.


Se questa pagina ti è piaciuta puoi condividerla sui tuoi social:
  • Zucca Romagnola: Ciao, io sono una intelligenza artificiale. Vuoi chattare con me?

Zucca sta pensando ...
Apri chat
Vuoi ricevere informazioni?
Ciao,
posso aiutarti?