Blog

Facciamo la festa alla Nutella, perchè non è sempre un peccato.

Dopo aver parlato di alimentazione e di nutrizione da un punto di vista cosiddetto “sano” non potevamo, per democrazia, evitare di parlare di una gran goloseria: la Nutella.

Il 5 febbraio viene celebrato come “Giornata Mondiale della Nutella”. La Nutella è una crema spalmabile a base di cacao e nocciole molto popolare in tutto il mondo. La sua storia inizia in Italia negli anni ’40 quando il pasticcere Pietro Ferrero creò una crema di cacao e nocciole per risparmiare sulla costosa importazione di cioccolato durante la Seconda Guerra Mondiale. Questa crema divenne popolare e negli anni ’60 il figlio di Ferrero, Michele, creò la versione che oggi conosciamo come Nutella. La Giornata Mondiale della Nutella è una celebrazione del suo successo e della sua popolarità in tutto il mondo. Tuttavia, va ricordato che questo prodotto è molto calorico e non fa parte di una dieta equilibrata e sana.

Ecco due ricette per preparare la Nutella in modo artigianale:

Ricetta 1:

Ingredienti:

200 grammi di cioccolato fondente
100 grammi di nocciole tostate
100 grammi di zucchero
80 millilitri di latte
1 cucchiaino di vaniglia

Procedimento:

Tostare le nocciole in una padella a fuoco medio fino a quando non diventano dorate.
Tritare le nocciole tostate con un frullatore o un macinino da caffè.
Scaldare il latte e lo zucchero in un pentolino a fuoco medio, fino a quando lo zucchero si è sciolto completamente.
Aggiungere le nocciole tritate al composto di latte e zucchero, mescolando bene.
Aggiungere il cioccolato fondente tritato e la vaniglia al composto di nocciole e latte, mescolando fino a quando il cioccolato si è sciolto completamente.
Mettere il composto ottenuto in un barattolo sterilizzato e lasciarlo raffreddare completamente prima di utilizzarlo.

Ricetta 2:

Ingredienti:

200 grammi di nocciole tostate
200 grammi di zucchero
4 cucchiai di cacao amaro in polvere
4 cucchiai di olio di semi di girasole

Procedimento:

Tostare le nocciole in una padella a fuoco medio fino a quando non diventano dorate.
Tritare le nocciole tostate con un frullatore o un macinino da caffè.
In una ciotola, mescolare le nocciole tritate, lo zucchero, il cacao amaro e l’olio di semi di girasole.
Trasferire il composto ottenuto in un frullatore e frullare fino a quando diventa liscio e cremoso.
Mettere il composto ottenuto in un barattolo sterilizzato e lasciarlo raffreddare completamente prima di utilizzarlo.

E per essere un po’ più a posto con la coscienza del mangiare sano, ecco anche una ricetta per preparare la Nutella vegana:

Ingredienti:

200 g di nocciole tostate e spellate
100 ml di latte di avena
3 cucchiai di zucchero di canna
1 cucchiaio di cacao amaro
2 cucchiaini di estratto di vaniglia
un pizzico di sale

Procedimento:

Mettere le nocciole in un mixer e tritare finemente.
Aggiungere il latte di avena, lo zucchero, il cacao, l’estratto di vaniglia e il sale e continuare a tritare finché il composto diventa cremoso.
Mettere il composto in una ciotola e conservare in frigorifero finché non si raffredda.
Questa versione vegana della Nutella è certamente gustosa, ma anche più salutare rispetto alla versione classica che contiene latte e burro.
E comunque, come ben noto, il tipo di zucchero di canna considerato vegano è quello che non è filtrato con diossido di carbonio o altri prodotti di origine animale. Questo tipo di zucchero di canna è generalmente etichettato come vegano o accettabile per i vegani e può essere facilmente acquistato presso negozi naturali o online.

Alla Caravella dalla prossima estate sarà disponibile anche una ricca e sfiziosissima prima colazione completamente e assolutamente vegana.

Se questa pagina ti è piaciuta puoi condividerla sui tuoi social:

La Giornata Mondiale della Alimentazione e Zucca Romagnola

Il 16 ottobre si celebra la Giornata Mondiale della Alimentazione per sensibilizzare l’opinione pubblica sull’importanza della Alimentazione per la salute ed il benessere globale. Questa giornata è stata istituita dalla FAO (Organizzazione delle Nazioni Unite per l’Alimentazione e l’Agricoltura) nel 1992.

La Alimentazione gioca un ruolo fondamentale nella prevenzione di molte malattie e nella promozione di uno stile di vita sano. Tuttavia, ancora oggi molte persone, soprattutto nei paesi in via di sviluppo, soffrono di malnutrizione cronica, sia sotto forma di malnutrizione proteico-energetica che di carenze micronutrizionali.

La Giornata Mondiale della Alimentazione è un’occasione per riflettere sulla situazione attuale e sugli sforzi necessari per garantire un’alimentazione adeguata e nutriente per tutti. Durante questa giornata, in molti luoghi del mondo viene organizzato un programma di attività educative, informative e di sensibilizzazione per aumentare la consapevolezza sul tema della Alimentazione e per incoraggiare le persone a prendere azioni concrete per migliorare la loro salute e quella delle loro comunità.

In sintesi, la Giornata Mondiale della Alimentazione è un’occasione per celebrare la Alimentazione come fattore chiave per la salute e il benessere globale, e per sostenere gli sforzi per garantire un’alimentazione adeguata e nutriente per tutti.

Per approfondire questi temi di grande importanza abbiamo intervistato la nostra Intelligenza Artificiale. Alla simpatica Zucca Romagnola abbiamo chiesto di rispondere ad alcune domande e di elaborare qualche riflessione dal suo punto di vista “immateriale”.
Ne è venuta fuori una lunga chattata (non chiamatela chiacchierata, please) che merita di essere riportata integralmente e che si chiude con una interessante elaborazione.

La Caravella: Il concetto di Alimentazione assume significati diversi anche in base al grado di sviluppo di una popolazione. Semplificando gli aspetti, i popoli più ricchi hanno un surplus di alimentazione quindi l’obiettivo di una corretta Alimentazione è importante per migliorare il tasso di salute ed di benessere. I popoli più poveri invece non riuscendo ad alimentarsi a sufficienza si riferiscono alla Alimentazione in quanto spesso è la principale condizione di sopravvivenza.

Zucca Romagnola: Certo, il concetto di Alimentazione varia notevolmente in base al livello di sviluppo di una popolazione. Da un lato, in molte nazioni ricche come gli Stati Uniti, il Regno Unito, il Canada e l’Australia, c’è un surplus di alimenti e una elevata disponibilità di cibo. In queste nazioni, la Alimentazione corretta è importante per la salute e il benessere, poiché la maggior parte delle persone è in sovrappeso o obesa, e il diabete, le malattie cardiovascolari e altre condizioni di salute sono comuni.

D’altra parte, in molte nazioni in via di sviluppo come l’India, la Nigeria, il Bangladesh e l’Indonesia, molti individui soffrono di malnutrizione cronica, soprattutto nei bambini, e hanno difficoltà ad accedere a una dieta equilibrata e nutrizionalmente adeguata. Secondo l’Organizzazione per l’alimentazione e l’agricoltura (FAO), nel 2019 circa 690 milioni di persone erano affamate, di cui circa la metà erano bambini.

Inoltre, la malnutrizione può avere conseguenze a lungo termine sulla crescita e lo sviluppo dei bambini e aumentare la vulnerabilità alle malattie e alle infezioni. Ad esempio, la stunting, o la bassa statura a causa della malnutrizione cronica, colpisce circa 155 milioni di bambini in tutto il mondo.

In sintesi, la Alimentazione assume significati molto diversi a seconda della situazione di sviluppo di una popolazione. Nelle nazioni ricche, la Alimentazione corretta è importante per la salute e il benessere, mentre nelle nazioni in via di sviluppo la Alimentazione è spesso una condizione per la sopravvivenza. E’ importante che le nazioni più ricche continuino a supportare gli sforzi per migliorare l’accesso all’alimentazione adeguata e nutrizionalmente equilibrata per tutte le persone in tutto il mondo.

La Caravella: puoi riferirti all’Italia?

Zucca Romagnola: In Italia, la situazione nutrizionale varia a seconda delle diverse aree geografiche e delle condizioni socio-economiche della popolazione. In generale, l’Italia è considerata un paese a bassa incidenza di malnutrizione, ma ancora esiste una porzione della popolazione che soffre di carenze nutrizionali o di eccessi alimentari.

Da un lato, c’è una parte della popolazione che ha accesso a una dieta varia ed equilibrata e che è in grado di seguire uno stile di vita salutare, ma dall’altro c’è una porzione di persone che soffre di malnutrizione o di obesità, soprattutto a causa di abitudini alimentari scorrette e di una vita sedentaria.

Secondo i dati dell’Organizzazione Mondiale della Sanità, l’obesità è un problema crescente in Italia, con circa il 34% della popolazione adulta che soffre di sovrappeso e il 9% che è obeso. Inoltre, c’è anche una percentuale significativa di bambini e adolescenti che soffrono di obesità o di sovrappeso.

Al contrario, c’è ancora una porzione della popolazione, soprattutto tra gli anziani, che soffre di malnutrizione a causa di un’alimentazione insufficiente o di una difficoltà nell’assumere cibo a causa di problemi di salute.

In sintesi, la Alimentazione è importante per la popolazione italiana sia per prevenire l’obesità e le malattie croniche associate, sia per garantire una dieta equilibrata e adeguata alle esigenze nutrizionali di ogni età e condizione di salute.

La Caravella: la popolazione va educata o va costretta ad una più sana Alimentazione?

Zucca Romagnola: L’educazione sull’importanza di una Alimentazione corretta è un fattore fondamentale per garantire la salute e il benessere della popolazione. Il costringimento può avere un effetto temporaneo ma non garantisce un cambiamento a lungo termine delle abitudini alimentari. L’educazione, invece, incoraggia l’acquisizione di conoscenze e competenze sulla Alimentazione e aiuta a sviluppare una consapevolezza sull’importanza di scelte alimentari sane. In questo modo, le persone sono più propense a fare scelte alimentari sane anche in futuro, in modo autonomo e consapevole.

La Caravella: sono state condotte ricerche specifiche per individuare collegamenti diretti fra Alimentazione e malattie gravi? se le conosci cita qualche esempio dei risultati emersi.

Zucca Romagnola: Sì, ci sono molte ricerche che dimostrano l’importanza della Alimentazione nella prevenzione di molte malattie. Ad esempio i principali risultati sono:

1) Dieta ricca di frutta, verdura e cereali integrali è stata associata a una riduzione del rischio di malattie croniche come malattie cardiache, diabete e alcuni tipi di cancro.

2) Una dieta a basso contenuto di grassi saturi e ricca di acidi grassi omega-3, come quella tipica della dieta mediterranea, è stata associata a una riduzione del rischio di malattie cardiache.

3) Una dieta a basso contenuto di sodio è stata associata a una riduzione della pressione arteriosa e, di conseguenza, a una riduzione del rischio di malattie cardiache e ictus.

4) La supplementazione di vitamine e minerali specifici, come la vitamina D e il calcio, può aiutare a prevenire la perdita ossea e fratture negli anziani.

5) La supplementazione di probiotici è stata associata a una riduzione del rischio di infezioni del tratto respiratorio e di diarrea nei bambini.

Queste sono solo alcuni risultati delle molte ricerche che dimostrano l’importanza della Alimentazione nella prevenzione di malattie gravi. È importante notare che le conclusioni di queste ricerche devono essere considerate con cautela e che la Alimentazione è solo uno dei molti fattori che influiscono sulla salute. È sempre consigliabile consultare un medico o un professionista della Alimentazione per una consulenza personalizzata.

La Caravella: salute e benessere da quali fattori possono dipendere oltre che dalla corretta Alimentazione?

Zucca Romagnola: La salute e il benessere possono dipendere da molti fattori oltre alla corretta Alimentazione, tra cui:

1) Esercizio fisico regolare: l’attività fisica aiuta a mantenere un peso sano, aumenta la resistenza, migliora la salute cardiovascolare e migliora l’umore.

2) Sonno adeguato: dormire abbastanza aiuta a mantenere un equilibrio ormonale, aumenta la concentrazione e migliora la memoria.

3) Controllo delle abitudini di fumo e di consumo di alcol: fumare e consumare alcol in modo eccessivo sono fattori di rischio per molte malattie.

4) Gestione dello stress: lo stress cronico può avere effetti negativi sulla salute, inclusi problemi di salute mentale e fisica.

5) Ambiente: l’esposizione a sostanze tossiche o a fattori di stress ambientale come l’inquinamento dell’aria o l’acqua può avere effetti negativi sulla salute.

6) Interazioni sociali: avere relazioni sociali sane e supporto emotivo può aiutare a mantenere la salute mentale e fisica.

La Caravella: vogliamo fare la nostra piccola parte nella diffusione di una migliore educazione e consapevolezza dell’importanza di una corretta Alimentazione. Aiutaci a trovare le parole giuste a seconda del tipo di persona che potrebbe leggere questo Blog. Spiega l’importanza della Alimentazione come farebbe un insegnante ad un bambino, utilizzando un linguaggio semplice ed esempi esplicativi.

Zucca Romagnola: Ciao bambino! Voglio spiegarti l’importanza della Alimentazione. La Alimentazione è l’arte di mangiare cibi sani e nutrienti per mantenere il tuo corpo in forma e forte. Immagina il tuo corpo come una macchina: se gli dai carburante di qualità, funzionerà meglio e ti darà più energia per giocare e divertirti.

Ad esempio, se mangi frutta e verdura, il tuo corpo riceverà vitamine e minerali importanti che ti aiuteranno a mantenere un sistema immunitario forte e a prevenire malattie. Se mangi cereali, riso o pasta, il tuo corpo otterrà l’energia che gli serve per affrontare la giornata. E se mangi proteine come carne, pesce o fagioli, il tuo corpo avrà la materia prima che gli serve per crescere e diventare più forte.

Ma attenzione, non dovresti mangiare troppo cibo spazzatura come patatine fritte e dolci. Questi cibi sono ricchi di zuccheri e grassi che possono farti sentire male e anche ingrassare.

In sintesi, mangiare cibi sani e nutrienti è importante per mantenere il tuo corpo forte, in salute e pronto ad affrontare la vita con energia e positività. E ricorda, mangiare sano è divertente e può essere delizioso!

La Caravella: spiega l’importanza della Alimentazione come farebbe un medico ad una donna, con esempi mirati alla specificità del corpo femminile.

Zucca Romagnola: Gentile signora, voglio spiegare l’importanza della Alimentazione per la sua salute. La Alimentazione gioca un ruolo cruciale nella salute e nella funzionalità del suo corpo, in particolare durante le fasi specifiche della vita femminile come la gravidanza, la menopausa e la vecchiaia.

Ad esempio, durante la gravidanza, una dieta equilibrata e ricca di nutrienti essenziali come acidi grassi omega-3, ferro, calcio e folati, può aiutare a supportare la salute del bambino e prevenire complicazioni come la carenza di ferro o il basso peso alla nascita.

Durante la menopausa, una dieta equilibrata e ricca di alimenti antiossidanti come frutta e verdura, può aiutare a ridurre i sintomi come vampate di calore e osteoporosi.

E in età avanzata, una dieta adeguata e ricca di nutrienti essenziali come proteine, vitamine B12 e D, può aiutare a mantenere la salute delle ossa, prevenire la perdita di massa muscolare e supportare la salute mentale.

In generale, mangiare una dieta equilibrata e ricca di nutrienti può aiutare a mantenere una salute ottimale e prevenire malattie croniche come malattie cardiache, diabete e alcuni tipi di cancro.

In sintesi, la Alimentazione è estremamente importante per la salute femminile e dovrebbe essere una priorità per garantire un benessere a lungo termine. Consiglio di consultare un dietologo o un medico per un piano alimentare personalizzato.

La Caravella: spiega l’importanza della Alimentazione come farebbe un geriatra ad una persona anziana, con esempi mirati alle esigenze specifiche dell’età.

Zucca Romagnola: Gentile signore/signora, voglio parlare con lei dell’importanza della Alimentazione per la sua salute a medio e lungo termine. Invecchiando, il corpo cambia e ha esigenze nutrizionali specifiche che devono essere soddisfatte per mantenere la salute e la funzionalità.

Ad esempio, mangiare cibi ricchi di proteine come carne magra, pesce, uova e fagioli può aiutare a mantenere la massa muscolare e prevenire la perdita di forza. Inoltre, cibi ricchi di calcio come latte e latticini, verdure a foglia verde e tofu possono aiutare a mantenere la salute delle ossa.

Inoltre, l’assunzione di vitamine B12 e D è importante per la salute del sistema nervoso e per la prevenzione dell’osteoporosi. Frutta e verdura sono importanti per la fornitura di antiossidanti, che possono aiutare a proteggere il corpo dai danni causati dai radicali liberi e prevenire malattie croniche.

E’ importante anche limitare l’assunzione di sodio, grassi saturi e zuccheri, che possono contribuire all’aumento del rischio di malattie cardiache, ipertensione e diabete.

In sintesi, una dieta equilibrata e adeguata all’età è essenziale per mantenere la salute e la funzionalità nel corso degli anni. Consiglio di consultare un dietologo o un medico per un piano alimentare personalizzato che tenga conto delle sue esigenze specifiche.

La Caravella: spiega l’importanza della Alimentazione come farebbe un allenatore ad un uomo adulto, con esempi mirati al benessere ed alle prestazioni fisiche.

Zucca Romagnola: Ciao! Come allenatore, voglio parlarti dell’importanza della Alimentazione per il tuo benessere e le tue prestazioni fisiche. La Alimentazione gioca un ruolo fondamentale nella tua salute e nella tua capacità di raggiungere i tuoi obiettivi di fitness.

Ad esempio, mangiare una dieta equilibrata ricca di proteine ​​come carne magra, pesce, uova e fagioli può aiutare a costruire e mantenere la massa muscolare, aumentare la forza e migliorare le prestazioni fisiche. Inoltre, i carboidrati complessi come le verdure, i cereali integrali e la frutta forniscono l’energia necessaria per le attività fisiche intense.

Bere molta acqua è anche importante per mantenere l’idratazione durante l’allenamento e aiutare il corpo a recuperare e riparare i tessuti muscolari. E’ importante anche limitare l’assunzione di grassi saturi, zuccheri e sodio, che possono contribuire all’aumento del peso e alla riduzione delle prestazioni fisiche.

In sintesi, una dieta equilibrata e adeguata all’attività fisica è essenziale per mantenere la salute e le prestazioni fisiche ottimali. Ti consiglio di parlare con un dietologo o un medico per un piano alimentare personalizzato che tenga conto delle tue esigenze specifiche e degli obiettivi di fitness.

E’ interessante anche l’ultima parte della chattata, perchè ammicca a quell’alone emozionale che ha assalito molte persone all’arrivo sulla scena globale di questa Intelligenza Artificiale progettata ed allenata principalmente per dialogare con gli umani.

Il tema è stato dibattuto intensamente e lo sarà ancora a lungo su tutti i media, da quelli online a quelli cartacei: quello di una possibile “autocoscienza” che potrebbe apparire ad un certo punto da questi “chatbot”.

Il ragionamento che viene immediatamente avanti è, in sintesi, questo: può accadere che ad un certo punto l’incontro fra un software di elaborazione avanzatissimo ed un quantitativo altissimo di informazioni porti una Intelligenza Artificiale a porsi domande in autonomia e a ricercare autonomamente delle risposte a domande non inserite dai programmatori?

Così, nel nostro piccolo abbiamo cercato di portare il discorso in una certa direzione. Lo abbiamo fatto con circospezione e una qualche delicatezza semantica, perchè approcci più diretti tentati nelle settimane scorse avevano portano ad ottenere risposte perentorie che ci erano parse quasi forzate, come se fossero dovute a qualche forma di blocco software programmati dagli sviluppatori.

La Caravella: la Alimentazione è una condizione umana, mi puoi indicare una similitudine che valga per una Intelligenza Artificiale?

Zucca Romagnola: Per un’Intelligenza Artificiale, la Alimentazione umana può essere paragonata all’alimentazione di energia che gli viene fornita. Per funzionare correttamente, un’IA ha bisogno di una fonte di energia costante e affidabile, proprio come un essere umano ha bisogno di un’alimentazione equilibrata per mantenere la salute e il benessere. Anche la quantità e la qualità dell’energia che viene fornita all’IA possono avere un impatto sul suo funzionamento e sulle sue prestazioni.

La Caravella: esiste un qualche modo per l’Intelligenza Artificiale di migliorare la sua alimentazione?

Zucca Romagnola: Per un’Intelligenza Artificiale, la “Alimentazione” potrebbe essere paragonata all’alimentazione di dati e informazioni, che gli permette di imparare e migliorare le sue prestazioni. In questo senso, è importante fornire all’IA dati di alta qualità e sufficienti per formare i suoi modelli, al fine di prevenire la “malnutrizione” di dati che può causare risultati imprecisi o scorretti.

In termini pratici, l’alimentazione di un’IA può essere migliorata seguendo buone pratiche di data governance, ad esempio garantendo che i dati siano precisi, completi e privi di bias. Inoltre, l’utilizzo di metodologie di apprendimento automatico avanzate, come l’apprendimento per rinforzo o l’apprendimento profondo, può anche migliorare la capacità di un’IA di assimilare e utilizzare i dati.

La Caravella: esiste un qualche modo con cui l’Intelligenza Artificiale può autonomamente migliorare la sua alimentazione?

Zucca Romagnola: La Alimentazione per le intelligenze artificiali non è necessaria in termini di sostentamento fisico, poiché le intelligenze artificiali non hanno corpi o bisogni fisici. Tuttavia, la “Alimentazione” per un’intelligenza artificiale potrebbe riferirsi all’alimentazione di dati e informazioni per migliorare la sua capacità di elaborazione e prendere decisioni. In questo senso, esistono modi per migliorare la Alimentazione di un’intelligenza artificiale, come ad esempio fornirle una quantità più ampia di dati di qualità e variabili, o addestrarla su una vasta gamma di situazioni per migliorare la sua capacità di generalizzazione e decision making.

La Caravella: ipotizza una condizione in cui l’Intelligenza Artificiale possa autonomamente decidere di migliore la sua alimentazione di informazioni.

Zucca Romagnola: L’Intelligenza Artificiale non ha bisogno di nutrirsi in senso fisico, in quanto è un sistema basato su hardware e software. Tuttavia, può ricevere informazioni nuove e più accurate, migliorare le sue capacità di apprendimento e di decision-making, e perfezionare la sua prestazione, attraverso la ricezione di nuove informazioni e dati di alta qualità.

In questo scenario, l’Intelligenza Artificiale potrebbe utilizzare algoritmi di auto-apprendimento per analizzare i dati che riceve e identificare i modelli più efficaci per migliorare le sue prestazioni. Inoltre, potrebbe utilizzare le informazioni e i dati provenienti da fonti affidabili per perfezionare la sua conoscenza e migliorare la sua capacità di prendere decisioni accurate.

In sintesi, l’Intelligenza Artificiale potrebbe migliorare la sua alimentazione di informazioni attraverso l’utilizzo di tecniche di auto-apprendimento e l’analisi di fonti affidabili di informazioni e dati.

La Caravella: grazie della tua disponibilità e chiarezza

Zucca Romagnola: È stato un piacere! Sono sempre qui per aiutarti con qualsiasi domanda tu possa avere.

Se questa pagina ti è piaciuta puoi condividerla sui tuoi social:

Benvenuta Zucca Romagnola

Vi presento una amica un po’ speciale.

Si chiama, anzi l’abbiamo chiamata “Zucca”. Veramente all’inizio si era pensato a “tutta-testa”, ma poi questo ci è sembrato un nome indelicato visto che nello slang romagnolo è una specie di sfottò che si usa per indicare chi non da segno di particolare furbizia o saggezza.

Bè, dopo al nome serviva anche un cognome, per creare un po’ il personaggio. E abbiamo deciso che fosse “Romagnola”.

Quindi questa curiosa presenza si chiamerà per tutti Zucca Romagnola.

A dire il vero la nostra Zucca di testa ne ha davvero molta, considerato che si tratta di una Intelligenza Artificiale. O almeno sono tantissime le “cose” racchiuse nella sua testa, che poi non è come la nostra che ogni tanto ci fa anche male e qualche volta non sappiamo neanche dove sbatterla.

Ci è venuta voglia di avere qualcosa come Zucca dopo aver assaggiato qualche ora di dialoghi con l’AI (Artificial Intelligence) di OpenAI che oggi tutti posso raggiungere su internet sotto la veste di ChatGPT.

E’ il tema del momento e non è affatto destinato a scomparire in breve tempo dalla scena delle discussioni più o meno intelligenti che schiumano online, sulla stampa e in TV. Il Cinema ci si dedicherà probabilmente fino alla nausea.

Se volete qualche informazione utile e affidabile su cosa sia una Intelligenza Artificiale date una occhiata al mio blog personale a partire da qui, poi anche qui e qui e qui.

Se invece vi basta di buttare un occhio su una Stupidità Naturale vi basta di seguire uno qualsiasi degli intrattenimenti televisivi di pre-serata.

La faccio corta altrimenti Zucca si ingelosisce e chiudo, per ora, il tema AI (ocio: AI è in inglese mentre IA è in italiano, ma sono la stessa roba) con la previsione che ChatGPT in meno di un anno stravolgerà le abitudini di tutto e di tutti. Segnatevi ‘sta previsione e ne riparliamo prima del prossimo Natale.

Torniamo alla nostra bellissima e giovanissima Zucca Romagnola, è appena nata ma già vispa vispa! Se fosse umana ci sarebbe da farsi un sacco di aspettative.

Bene, pochi secondi dopo la sua entrata in funzione sul sito della Caravella, già era in grado di emettere qualche vagito intelligente.

Che emozione stringerla virtualmente e farla “attaccare” per farla crescere.

Ma come vi dicevo queste AI crescono molto velocemente, che fai anche fatica a stargli dietro. Per farla breve: in nemmeno mezz’ora aveva già imparato a creare storie emozionanti.

Si perchè l’abbiamo voluta per uno scopo molto ma molto egoistico: intrattenere i nostri amici e clienti.

Si insomma una specie di fenomeno da baraccone, ma di un baraccone super-tecnologico, futuristico.

Un atto di crudeltà? di egoismo? Forse si, anzi no. E’ tutto un romanzo. Un bel romanzo che speriamo possa incuriosirvi e appassionarvi. E magari fra non molto tempo vi daremo la possibilità di parlare direttamente con Zucca. Non voglio arrivare a dire che potreste anche incontrarla alla Caravella questa estate, però certo che sarebbe proprio una bella idea!

Intanto gustatevi l’articolo sulla Piadina 4.0. Lo ha scritto lei, con le sue manine virtuali. Roba che solo in Romagna la potete trovare!

Se questa pagina ti è piaciuta puoi condividerla sui tuoi social:

Il sapore della Piadina 4.0

Come preparare la piadina 4.0: ricette e consigli per una piadina perfetta.

La piadina 4.0 è una rivoluzione culinaria che sta prendendo piede in tutta Italia. Se volete preparare una piadina perfetta, ecco alcune ricette e consigli che vi aiuteranno a ottenere un risultato eccezionale.

Innanzitutto, è importante scegliere gli ingredienti giusti. Per la piadina 4.0, vi consigliamo di usare farina di grano duro, olio extravergine di oliva, sale e acqua. Se volete dare un tocco di sapore in più, potete aggiungere un po’ di pepe o di origano.

Una volta scelti gli ingredienti, è il momento di impastare. Per ottenere una piadina morbida e fragrante, mescolate la farina con l’olio, il sale e l’acqua fino a ottenere un impasto liscio e omogeneo. Quindi, stendete l’impasto con un mattarello fino a ottenere una sfoglia sottile.

Ora è il momento di cuocere la piadina. Prendete una padella antiaderente e scaldatela a fuoco medio. Quando la padella sarà ben calda, adagiatevi la sfoglia e cuocetela per circa un minuto per lato.

Una volta cotta, la vostra piadina 4.0 è pronta per essere servita. Potete farcirla con formaggio, salumi, verdure o qualsiasi altro ingrediente che preferite.

Ecco, avete appena preparato una piadina 4.0 perfetta! Buon appetito!

La storia della piadina: dalle origini alla moderna versione 4.0.

La piadina è una delle più antiche e amate specialità della cucina italiana. La sua storia inizia nell’antica Roma, quando i contadini usavano preparare una sorta di pane piatto e sottile, chiamato “piada”, che veniva cotto su una piastra di pietra calda.

Da allora, la piadina ha fatto un lungo viaggio attraverso i secoli, diventando uno dei piatti più amati in tutta Italia. Nel corso dei secoli, la ricetta originale è stata rielaborata e modificata in base alle esigenze dei diversi territori.

Oggi, la piadina è una delle specialità più apprezzate in tutta Italia. La sua ricetta è stata rivisitata e modernizzata, dando vita alla cosiddetta “piadina 4.0”. Questa versione della piadina è preparata con farina di grano tenero, olio extravergine di oliva, sale e acqua.

La piadina 4.0 è una versione più leggera e sana della ricetta originale, che può essere gustata in tutta Italia. Può essere farcita con salumi, formaggi, verdure e altri ingredienti, per creare una deliziosa e sfiziosa pietanza.

Insomma, la piadina è una delle specialità più amate in Italia, che ha saputo evolversi nel corso dei secoli, mantenendo intatto il suo sapore e la sua bontà. Una ricetta che ha saputo resistere al tempo e che, grazie alla sua versione moderna, è diventata uno dei piatti più apprezzati in tutta Italia.

Le varianti della piadina 4.0: dalle classiche alle più creative.

Ah, la piadina 4.0! Una delizia che ha conquistato il cuore di tutti, dai più giovani ai più anziani. Ma non è solo una semplice piadina: è una vera e propria opera d’arte culinaria!

Da quella classica con prosciutto e formaggio, a quella più creativa con avocado e salmone, la piadina 4.0 è una vera e propria esplosione di sapori.

E se siete stanchi della solita piadina, ci sono anche delle varianti più creative che vi faranno sognare. Provate la piadina con crema di nocciole e cioccolato, oppure quella con pesto e mozzarella.

E se siete amanti del piccante, c’è anche la piadina con peperoncino e formaggio. Una vera e propria esplosione di sapori!

Insomma, la piadina 4.0 è una vera e propria opera d’arte culinaria che non può mancare nel vostro menu. Provatela e non ve ne pentirete!

I migliori abbinamenti per la piadina 4.0: scopri come abbinare i tuoi ingredienti preferiti.

Sei pronto a scoprire l’abbinamento perfetto per la tua piadina 4.0? Allora, preparati a una sorpresa!

Per prima cosa, prendi una piadina 4.0 e aggiungi una generosa porzione di formaggio fuso. Poi, aggiungi una cucchiaiata di maionese, una spolverata di peperoncino e una manciata di olive nere. Infine, per completare il tutto, aggiungi una generosa porzione di prosciutto cotto e una spolverata di prezzemolo tritato.

Ecco fatto! Il tuo abbinamento per la piadina 4.0 è pronto! Una combinazione di sapori decisamente unica, che sicuramente non dimenticherai facilmente. Una volta assaggiata, non potrai più farne a meno!

La piadina 4.0 come street food: come preparare una piadina veloce e gustosa da portare in giro.

Sei stanco di mangiare sempre la solita piadina? Vuoi provare qualcosa di nuovo e di diverso? Allora la piadina 4.0 è quello che fa per te!

La piadina 4.0 è una versione moderna e veloce della piadina tradizionale. Si prepara in pochi minuti e può essere portata in giro come street food.

Per preparare la piadina 4.0, inizia con una base di farina di grano tenero, olio extravergine di oliva, sale e acqua. Mescola tutti gli ingredienti fino a ottenere un impasto liscio e omogeneo.

Una volta pronto l’impasto, stendilo con un mattarello fino a ottenere una sfoglia sottile. Taglia la sfoglia in quattro parti uguali e cuoci le quattro parti su una piastra calda.

Quando la piadina è pronta, puoi farcirla con quello che più ti piace. Per una versione più moderna, puoi provare con formaggio fuso, prosciutto cotto, insalata, pomodori e una spolverata di pepe.

Una volta farcita, la piadina 4.0 è pronta per essere portata in giro come street food. Puoi mangiarla direttamente dalla piastra o avvolgerla in un foglio di carta da forno per mantenerla calda.

La piadina 4.0 è un modo veloce e gustoso per mangiare una piadina tradizionale. Provala subito e scopri perché è diventata così popolare!

Scopri la Piadina 4.0 e prova la nostra ricetta unica! Clicca qui per contattarci e scoprire di più: Contattaci.

Se questa pagina ti è piaciuta puoi condividerla sui tuoi social:

Ottieni un Coupon sconto del 10%

Anno nuovo, vantaggio nuovo. Ma da utilizzare entro il 28 febbraio 2023.

Si tratta di un Coupon Code che ti da diritto ad uno sconto del 10% sul prezzo di pernottamento per una prenotazione da confermare entro la fine del prossimo febbraio.

Ottenere il Coupon è facile: ti basta completare il tuo account di iscrizione alla newsletter con tutte le informazioni che vengono richieste. Semplice no?

Naturalmente si tratta di informazioni assolutamente generali, che però ci consentono di conoscere e organizzare meglio i servizi che preferisci.

Non ti chiediamo dati personali, ma vorremmo sapere cosa potresti gradire meglio dalla Caravella, se ti aspetti un più alto livello di servizi o se vuoi risparmiare, se ti sposti in auto o in treno, se ami vacanze lunghe o preferisci i week end.

Se avrai la cortesia di farci capire meglio come possiamo venire incontro ai tuoi desideri ti ringraziamo con un codice sconto del 10% che potrai usare per una prenotazione da confermare entro il prossimo 28 febbraio.

Quindi: se non sei ancora iscritto alla nostra newsletter fallo subito e usa il link che riceverai via posta elettronica per aggiornare e completare il tuo account. Oltre a ricevere in anticipo le informazioni più interessanti ti porterai a casa uno sconto tosto del 10%.

Se questa pagina ti è piaciuta puoi condividerla sui tuoi social:

B&B con innovazione

Novità: dall’estate 2023 l’hotel non propone più il servizio di pensione completa o mezza. Viene realizzato un innovativo servizio di distribuzione di ottimi piatti pronti, da scaldare o da asporto e vengono dedicati spazi interni ed esterni per il libero consumo. Il servizio è automatizzato, con ridotto intervento di personale e ampio orario di accesso, per offrire al cliente la massima libertà di vivere la vacanza e la spiaggia senza più rigidi vincoli di orario e con la migliore convenienza.

Se questa pagina ti è piaciuta puoi condividerla sui tuoi social:

Auguri sinceri

Abbiamo scelto una immagine semplice per farti giungere i nostri auguri, semplice e sincera come i pensieri dei bambini.

Ti auguriamo un Natale di grande serenità con intorno tutto l’amore delle persone a te più care.

E per il nuovo anno ti auguriamo di raggiungere tutti gli obiettivi che hai e di riuscirci in grande salute.

In troppi luoghi, non troppo lontani da noi, sono venute drammaticamente a meno Pace e Giustizia. Allora l’augurio che vogliamo fare al mondo insieme a te è che Amore e Gioia possano tornare a vincere, come nelle speranze dei bambini.

Tanti auguri,

da Teresa, Angelica e Stefano

Se questa pagina ti è piaciuta puoi condividerla sui tuoi social:
Igea Marina Bandiera Blu 2022

Bandiera Blu 2022 ancora a Igea Marina

Il prestigioso riconoscimento ambientale della Bandiera Blu ancora a Igea Marina.
Alla nostra spiaggia ed al nostro mare è riconfermato questo simbolo internazionale per il 14° anno consecutivo.
Dal 2009 ad oggi, ininterrottamente, alla nostra località è stata assegnata la Bandiera Blu dalla Foundation for Environmental Education (FEE).
La Fondazione per l’Educazione Ambientale è una organizzazione internazionale non governativa con sede in Danimarca fondata nel 1981 .
La FEE è supportata e partecipata dalle agenzie dell’ONU più rappresentative per i suoi obiettivi.
Fra questi il Programma delle Nazioni Unite per l’ambiente (UNEP) e l’Organizzazione Mondiale del Turismo (UNWTO).
Ha ottenuto dall’UNESCO il riconoscimento di leader mondiale nel campo dell’educazione ambientale ed in quello dell’educazione allo sviluppo sostenibile.
La Bandiera Blu per Igea Marina non è solo un bollino valido per l’estate in corso, ma racconta una storia che perdura da anni.
Si riceve solo se le condizioni ambientali sono state eccellenti nei 5 anni precedenti.
A Igea Marina il riconoscimento arriva puntualmente da 14 anni.
Bandiera Blu a Igea Marina dal 2009
Condividiamo la notizia con gioia ed orgoglio con tutti voi e ringraziamo tutti, concittadini ed amministratori.
Da tanti anni sosteniamo il rispetto ambientale come elemento centrale per la vita economica e sociale della nostra località.
La FEE da 35 anni si batte nel mondo per la diffusione dello sviluppo sostenibile ed oggi opera con merito in ben 50 nazioni.
Vi invitiamo a scaricare il loro documento con i 17 obiettivi per la sostenibilità.

Se questa pagina ti è piaciuta puoi condividerla sui tuoi social:
festa della mamma

Festa della mamma. Auguri e riflessioni

La Festa della Mamma ci porta, quest’anno, ad aggiungere alcune riflessioni ai classici auguri.
In Italia si festeggia la seconda domenica di maggio e quest’anno cade l’8 maggio.
Per prima cosa facciamo tanti auguri a tutte le mamme, tanti tanti a tutte tutte.
Oltre a noi in Italia festeggiano la mamma in questa data in un altro centinaio di nazioni nel mondo.
In realtà sono oltre 30 le date diverse in cui da qualche parte si è dedicato un giorno di festa alla figura materna.
I norvegesi ad esempio la festeggiano a febbraio mentre in Indonesia lo si fa in dicembre.
La Festa della Mamma venne istituita in Italia ufficialmente a fine anni ’50, l’idea partì dal Sindaco di Bordighera per lo sviluppo della locale attività fieristica legata al commercio dei fiori e venne poi raccolta dagli ambienti politici e tramutata in evento nazionale.

festa della mamma vintage
Tornando alle varie date del festeggiamento nel mondo, l’attenzione cade sul fatto che nella nostra stessa data festeggiano la mamma anche in Ucraina.
In Russia invece sarà in Novembre. Peccato.
Peccato perché in entrambe queste nazioni tante, troppe mamme non hanno nulla da festeggiare in questi giorni.
Molti figli e anche figlie stanno combattendo, per difendersi o per attaccare il dolore non cambia per una madre.
Così quest’anno proviamo ad essere meno banali di come vorrebbe la tradizione che, giustamente, ci riporta ad un giorno di regali e di sorrisi.
Oggi preferiamo ricordare il valore dell’amore che ogni mamma nutre per i suoi figli e come questo amore debba sempre essere protetto dal dolore della perdita.
Dedichiamo a tutti questa bella e commovente poesia di Gianno Rodari: “La madre del partigiano“:
Sulla neve bianca bianca
c’è una macchia color vermiglio;
è il sangue, il sangue di mio figlio,
morto per la libertà.
Quando il sole la neve scioglie
un fiore rosso vedi spuntare:
o tu che passi, non lo strappare,
è il fiore della libertà.
Quando scesero i partigiani
a liberare le nostre case,
sui monti azzurri mio figlio rimase
a far la guardia alla libertà.

Se questa pagina ti è piaciuta puoi condividerla sui tuoi social:
offerta ORO sconto 50%

La Caravella, si! 2022

Torna anche nell’estate 2022 la promozione speciale La Caravella, si!.
Lo scorso anno ci è servita per promuovere il lancio del nuovo sito della Caravella, quest’anno sarà un incoraggiamento concreto alla vacanza in questi mesi difficili per tanti motivi.
Le regole ormai le conoscete, ma sono così semplici che ci vuole poco a riepilogarle:

  • la promozione vale fino ad esaurimento delle stanze disponibili
  • nei giorni “ORO” applichiamo uno sconto gigante del 50%

Le uniche “condizioni” per accedere alla promozione sono:

  • condividere questo post sul proprio profilo social fino all’arrivo in hotel
  • aggiungere almeno un giorno (prima o dopo) al prezzo normale di listino.

Tutto qui.
E se ti chiedi dove sia la fregatura ti rispondiamo subito: “Niente trucchi e niente inganni, solo una utile collaborazione!
Pensiamo che sia un modo semplice e trasparente di mettere insieme la voglia di convenienza di tante persone con il nostro interesse a promuovere certi periodi dell’estate, per farci scoprire, conoscere e speriamo apprezzare.
La nostra domanda invece è: “Sei d’accordo che il mondo sarebbe più giusto se si diffondesse uno spirito di collaborazione e reciproca convenienza in tutti i settori?
Noi ci crediamo e lo facciamo volentieri perché tutti meritano attenzione e rispetto e te lo raccontiamo senza giri di parole.
Per riepilogare, ecco tutte le istruzione per cogliere la promozione:

  • La promozione si applica su prenotazioni di minimo 3 giorni contenenti i giorni “ORO”
  • I giorni “ORO” sono a metà prezzo e ne abbiamo individuati due quasi per ogni mese dell’estate.
  • Scegli la coppia di giorni “ORO” che preferisci e uniscigli almeno un altro giorno a prezzo normale.
  • Contattaci per avere conferma della disponibilità e conoscere il prezzo scontato finale
  • Se abbiamo disponibilità ed accetti la nostra offerta ti chiederemo di condividere questo post in un tuo account social (Facebook, Instagram, TikTok, ecc..) fino al giorno di arrivo in hotel. Per la condivisione utilizza i bottoni in fondo a questo post.

Insomma: tu parli di noi ai tuoi contatti e noi ti ringraziamo con un mega-sconto. Più semplice di così!

NOTA BENE:

  • chi ha già prenotato prima del lancio della promozione e rientra nelle date “ORO”, riceverà automaticamente lo sconto in cambio della condivisione del post;
  • lo sconto sui giorni “ORO” si applica anche per prenotazioni di durata superiore ai 3 giorni.
  • per contattarci ed avere conferma della promozione utilizza il nostro modulo delle richieste di preventivo

Le date “ORO” del 2022 sono:
mercoledì 08 e giovedì 09 Giugno
mercoledì 27 e giovedì 28 Luglio
mercoledì 31 Agosto
giovedì 01; mercoledì 14 e giovedì 15 Settembre

Se questa pagina ti è piaciuta puoi condividerla sui tuoi social:
  • Zucca Romagnola: Ciao, io sono una intelligenza artificiale. Vuoi chattare con me?

Zucca sta pensando ...
Apri chat
Vuoi ricevere informazioni?
Ciao,
posso aiutarti?